» Previsioni Meteo per il fine settimana

10/2/11 - Ritorna l'inverno!!! Correnti gelide in arrivo dalla Russia

Possibile calo marcato delle temperature con nevicate lungo l'adriaticoAnalisi barica a 500 HPa - Ritorna l'inverno!!! Correnti gelide in arrivo dalla Russia

Dopo una lunga parentesi con tempo stabile e temperature di stampo primaverili, dovute alla permanenza sulla nostra penisola di un campo di alta pressione, il lungo termine (dal 18 al 24 Febbraio 2011), vedrà un progressivo aumento del campo barico da prima sulla Penisola Scandinava e nord della Russia e successivamente anche sul Europa centrale, determinando su queste zone condizioni di tempo stabile ma in genere freddo. In particolare tra il 20 e il 24 la formazione di un minimo depressionario sulla Grecia, e l'anomala presenza di un robusto anticiclone come detto sugli stati centrali europei, determineranno la discesa verso i Balcani di una massiccia colata di aria polare, in arrivo direttamente dalla Siberia. Sulla Romania, Polonia, Ungheria ed ex Jugoslavia, si avrà una forte ondata di neve ma sopratutto di gelo con lavori termici che potranno registrare punte di molto sotto lo zero. I modelli odierni ed in particolare GFS preso da noi come riferimento per questa previsione, vede grazie al vortice greco, un coinvolgimento abbastanza deciso anche della nostra penisola, in particolare dal giorno 21-22, quando gelidi venti orientali spazzeranno gran parte delle nostre regioni, ed in particolare quelle del versante adriatico, determinando episodi nevosi diffusi anche lungo le coste, con temperature gelide anche durante le ore centrali della giornata. Tuttavia la situazione appare estremamente complessa ed in continua evoluzione, quindi vi consigliamo di prendere quest'articolo come una delle tendenze più probabili ma non assolute e di rimanere aggiornati con i vari editoriali giornalieri.

Geopotenziale e Temperatura in gradi centigradi 850 HPa - Ritorna l'inverno!!! Correnti gelide in arrivo dalla Russia

In dettaglio: al nord condizioni di tempo variabile con maggiori addensamenti lungo il crinale alpino settentrionale e orientale dove si potranno verificare nevicate fino ai fondovalle, tendenza a generale miglioramento a fine periodo ma con clima gelido e con addensamenti localmente intensi sulle zone orientali e romagna con possibili deboli nevicate.
Al centro e sulla Sardegna, iniziali condizioni di variabilità con nubi più diffuse e compatte lungo le regioni appenniniche dove si potranno verificare locali precipitazioni con nevicate oltre i 600-900 metri. Dal giorno 21 tendenza a generale miglioramento sui versanti tirrenici e Sardegna, mentre peggiora lungo tutto il versante Adriatico, in particolare su Abruzzo e Molise, con frequenti nevicate anche lungo la costa.
Al sud e sulla Sicilia, condizioni iniziali di cielo da poco nuvoloso a variabile con il passaggio di qualche addensamento stratificato più compatto sulla Sicilia, dove darà origine a piogge sparse. Dal giorno 21 moderato peggioramento un po su tutte le regioni specie quelle orientali del versante adriatico, con possibili rovesci diffusi e nevicate che rapidamente interesseranno anche i settori costieri.
Temperature in diminuzione che si farà marcata dal giorno 21-22, quando tutte le località potranno registrare valori di 7-10 gradi inferiori alla media. Venti in rinforzo fino a forti orientali o nord-orientali; molto mossi i mari specie i bacini di levante.


Le due carte mostrano il campo barico al suolo previsto per il giorno 18, e le temperature previste a 1400 metri per il giorno 24 dal modello americano GFS.


A cura di Francesco Cangiotti




Questo articolo è stato letto 11128 volte


Articolo aggiornato ogni 4 giorni

Immagine che rappresenta gli ultimi Le ultime Previsioni Meteo per il fine settimana


Ritorna alle ultime Previsioni Meteo per il fine settimana

Immagine di un archivioArchivio articoli precedenti


Immagine di torna al top