» Articolo Meteo mondo

6/9/22 - Lo sviluppo dell'uragano Danielle

Lo sviluppo dell'uragano Danielle

E' il primo uragano Atlantico del 2022 di nome Danielle e si sta sviluppando in una zona atipica dell'Atlantico in un'area insolitamente a nord, ad ovest dell'arcipelago delle Azzorre caratterizzata da temperature elevate, fattore che ne favorisce lo sviluppo. Le ultime previsioni dicono che non dovrebbe toccare le coste europee ma ci sono ancora molte incertezze
Le previsioni della NOAA (National Oceanic and Atmospheric Administration, l'ente americano che si occupa di Oceani e Atmosfera) stimano un'intensificazione di Danielle, che potrebbe raggiungere categoria 1. L'uragano si sta sviluppando, una zona dell'Atlantico caratterizzata da forti anomalie di temperatura, con valori di circa +4°C +5°C sopra le medie, ha scatenato una serie di timorie e di congetture a proposito delle conseguenze che potrebbe arrecare qualora si avvicinasse alle coste europee come uragano di categoria 1. Temperature superficiali del mare così elevate favoriscono infatti lo sviluppo dei cicloni tropicali e stanno giocando un ruolo molto importante nello sviluppo degli uragani.
Secondo gli ultimi aggiornamenti l'Uragano Danielle resterà nel cuore dell'Atlantico settentrionale: non dovrebbe infatti toccare la terraferma. Non è ancora escluso comunque che nel suo lento movimento verso nord-ovest, possa virare verso nord-est, in direzione dell'Europa. Alcuni modelli stimano che Danielle, o ciò che ne rimarrà, possa transitare vicino all'Europa occidentale, influenzando le condizioni meteo in Spagna, Francia e Regno Unito, le probabilità in questo caso variano tra il 5 e il 10%. Ma queste simulazioni sono ancora molto incerte e serviranno giorni per poter avere più certezze sulla sua traiettoria. Le previsioni della NOAA (National Oceanic and Atmospheric Administration, l'ente americano che si occupa di Oceani e Atmosfera) stimano un'intensificazione di Danielle, che potrebbe raggiungere categoria 1 Domenica 4 Settembre, e intensificarsi fino a categoria 2 nella giornata di lunedì 5 settembre. I venti, in questa fase, potrebbero superare dunque i 150/160 km/h, con raffiche ancora più intense.
Ma secondo gli ultimi aggiornamenti l'Uragano Danielle resterà nel cuore dell'Atlantico settentrionale: non dovrebbe infatti fare landfall (raggiungere/toccare) sulla terraferma. Non è ancora escluso comunque che nel suo lento movimento verso nord-ovest, possa virare verso nord-est, in direzione dell'Europa. Alcuni modelli stimano che Danielle, o ciò che ne rimarrà, possa transitare vicino all'Europa occidentale, influenzando le condizioni meteo in Spagna, Francia e Regno Unito, le probabilità in questo caso variano tra il 5 e il 10%. Ma queste simulazioni sono ancora molto incerte e serviranno giorni per poter avere più certezze sulla sua traiettoria.


A cura di Staff Di Meteowebcam.it




Questo articolo è stato letto 300 volte


Immagine che rappresenta gli ultimi Gli ultimi articoli di meteo mondo


Ritorna all'ultimo Articolo di Meteo mondo

Immagine di un archivioArchivio articoli "Meteo mondo"


Immagine di torna al top