» Articolo Meteo mondo

11/10/18 - Negli Stati Uniti è arrivato l'uragano Michael

Negli Stati Uniti è arrivato l'uragano Michael

L'uragano Michael è arrivato negli Stati Uniti mercoledì 10 ottobre nel pomeriggio, portando venti molto forti e piogge torrenziali nello stato della Florida. Non era mai accaduto che un uragano colpisse la terraferma statunitense a una tale velocità a ottobre, il mese che di solito segna la fine della stagione degli uragani sull'Atlantico, che comincia a giugno. L'uragano ha toccato terra con venti a quasi 250 chilometri all'ora intorno alle 12. Si è poi diretto verso il nordest della Georgia, perdendo forza, e dovrebbe arrivare giovedì nel North e South Carolina. Michael è considerato il più violento uragano che abbia colpito la Florida negli ultimi 80 anni e il terzo più potente di sempre ad arrivare in territorio statunitense. In Florida una persona è morta a causa della caduta di un albero e il governatore locale, Rick Scott, ha parlato di «devastazione inimmaginabile». Le immagini televisive trasmesse dalla zona costiera più colpita, quella attorno a Mexico Beach, hanno mostrato molte case distrutte a causa delle piogge e del vento. 500mila persone sono rimaste senza elettricità in Florida, Alabama e Georgia, dove è stato dichiarato lo stato di emergenza. L'uragano Michael è stato classificato di categoria 4 sulla scala Saffir-Simpson (che arriva fino a 5) e poi è stato declassato a tempesta di categoria 1. L'uragano aveva acquisito improvvisamente forza a nord del Golfo del Messico, cogliendo di sorpresa molti osservatori: prima di arrivare negli Stati Uniti, aveva ucciso 13 persone in America Centrale, di cui 6 in Honduras, 4 in Nicaragua e 3 in El Salvador.


A cura di Teresa Memola




Questo articolo è stato letto 278 volte


Immagine che rappresenta gli ultimi Gli ultimi articoli di meteo mondo


Ritorna all'ultimo Articolo di Meteo mondo

Immagine di un archivioArchivio articoli "Meteo mondo"


Immagine di torna al top