» Situazione Meteo Generale

19/9/20 - Rovesci e temporali sulle Tirreniche e al Sud. Calo delle temporalure. Domenica atteso forte peggioramento per il Centro e il Sud

Analisi dei modelli meteo settimana dal 20 al 25 settembre Analisi modelli meteo

Dopo un mezzo fine settimana stabile e soleggiato sulla penisola, già da Domenica 20 settembre notiamo l’approssimarsi di una perturbazione che all’inizio della nuova settimana raggiungerà l’Italia portando una svolta meteo che ci catapulterà via dal caldo estivo a medie autunnali più consone. Verrà eroso gradualmente il bordo più occidentale dalla progressione verso levante di un vortice Atlantico proveniente dalla Spagna; da Domenica è attesa una prima flessione del geopotenziale, dal pomeriggio sul settentrione italiano che sarà accompagnato da infiltrazioni di aria più fresca sui settori nord occidentali ad iniziare dalla Sardegna e Liguria. Da Lunedì 21 settembre la nuova perturbazione scenderà sul settentrione portando un ulteriore diminuzione del geopotenziale al Nord con ingresso di correnti occidentali più umide che amplificheranno le condizioni di instabilità specie a ridosso dei rilievi; ancora condizioni stabili al mattino sul meridione per la presenza del promontorio, seppur in lenta regressione. Attesi rovesci temporaleschi che dall’arco alpino scenderanno sulle pianure occidentali di Piemonte, Lombardia, Liguria e Toscana poi dal pomeriggio i flussi perturbati interesseranno l’area Appenninica centrale e Adriatica dall’Emilia Romagna, Marche e Abruzzo dove sono previsti temporali. Nella stessa giornata in serata i flussi perturbati raggiungeranno il Sud con prime piogge o rovesci su Puglia e Molise.

Analisi modelli meteo

La perturbazione Atlantica sarà presente anche per Martedì 22 settembre con molta nuvolosità nubi e piogge sulle regioni del Nord a carattere di rovescio o temporale; velato sulla Sardegna. Tempo migliore al centro e al Sud seppur con nuvolosità sparsa sulle regioni centrali e meridionali. Temperature in calo al nord. Mercoledì 23 settembre è atteso un nuovo deciso peggioramento sui settori occidentali al nord e sulle regioni Tirreniche ed Umbria con associata fenomenologia convettiva diffusa e localmente intensa e persistente; sul resto del paese stabilità ma con spesse velature e nuclei ciclonici sull’Adriatico che per ora non raggiungeranno le coste. Giovedì 24 settembre seppur al mattino sembrerà migliorare dal pomeriggio raggiungeranno le coste occidentali nuovi flussi temporaleschi che porteranno fenomeni intensi su Liguria, Toscana e Marche, nubifragi attesi sulla parte settentrionale di Piemonte e Lombardia, altri nuclei ciclonici sull’Adriatico settentrionale potrebbero interessare le coste Venete Emiliane e Marchigiane ma tutto dipende dai venti che rinforzeranno in quel momento. Al Sud e sulle due Isole Maggiori maggior stabilità. Per venerdì 25 settembre sembra che ancora flussi ciclonici ritorneranno con piogge forti ad interessare le regioni settentrionali con nuovi temporali anche sul rettore Tirrenico centrale. Rimandiamo però per approfondimenti agli articoli con le previsioni per il fine settimana


A cura di Staff Di Meteowebcam.it




Questo articolo è stato letto 4647 volte


Articolo aggiornato di sabato ogni fine settimana

Ultimi 5 articoli Gli ultimi 5 articoli meteo


Ritorna all'ultima Situazione Meteo Generale

Immagine di un archivioArchivio articoli meteo precedenti


Immagine di torna al top