» Situazione Meteo Generale

21/4/19 - Nuovi flussi perturbati in ingresso sul Nord Est. Attesi temporali e nubifragi

Analisi dei modelli meteo dal 22 al 28 aprile 2019 Analisi modelli meteo

Dopo un fine settimana stabile seppur già con un moderato aumento nuvoloso nella giornata di Pasqua, la nuova settimana lunedì di Pasquetta vedrà l’ingresso di una perturbazione Atlantica che porterà un netto cambiamento delle condizioni meteo sul nostro paese. Dando uno sguardo sul comparto Europeo ritroviamo un vortice Iberico in progressione verso la penisola italiana che tende ad erodere il promontorio sul suo bordo occidentale, evidenziando infiltrazioni di aria più fredda in quota con la formazione di venti forti fino a Burrasca a partire dalla Sardegna e in ingresso dalle regioni occidentali. Lunedì 22 aprile la flessione del geopotenziale in serata sul Nord Ovest verso Nord est, sulle regioni centrali Tirreniche favoriranno il progredire di correnti più umide temporalesche e la formazione di venti forti settentrionali che spireranno inizialmente sui versanti occidentali ma trasporteranno con più rapidità i flussi perturbati sui settori orientali, generando in serata temporali sulla fascia Adriatica, Emilia-Romagna Marche ed Abruzzo, in contemporanea la Liguria di levante e la Toscana fino a raggiungere il Sud in nottata. I venti forti genereranno raffiche sulle aree costiere Tirreniche e successivamente Adriatiche. Purtroppo a farne le spese sarà il giorno di Pasquetta, che segnerà l’inizio di un deciso cambiamento. Il maltempo raggiungerà la sua espansione nella giornata di martedì 23 aprile 2018, quando gran parte d'Italia sarà coinvolta in una bassa pressione che tenderà a portare piogge sull’intero paese. Il minimo perturbato sul Mediterraneo occidentale tende a salire verso Est, passando velocemente sulla fascia Adriatica e venendo gradualmente assorbito da un nuovo minimo perturbato sulla parte più meridionale in arrivo dalla penisola Iberica, che raggiungerà inizialmente le isole maggiori ed il Mediterraneo centro meridionale.

Analisi modelli meteo

Quindi martedì 23 aprile ritroveremo al Nord cielo nuvoloso con precipitazioni diffuse, tendenti  a divenire intense dal pomeriggio, specie sul levante Ligure e  regioni alpine, a prevalente carattere temporalesco sulla Liguria ed  a carattere di pioggia sul resto del settentrione. Al Centro molte nubi sulle regioni Tirreniche, con rovesci o temporali diffusi, localmente anche intensi sulla Toscana settentrionale, e spesse velature sul resto del centro, con piogge o rovesci sparsi. Al Sud nuvolosità irregolare, a tratti compatta, con rovesci o temporali sparsi, specie sul settore peninsulare, migliora sulla Sicilia.  Mercoledì 24 aprile molte nubi sulle regioni alpine, Liguria e alta Toscana, con rovesci ed estesa nuvolosità sul resto del settentrione e cielo poco nuvoloso o velato sul resto del paese.  Dal pomeriggio nuovo aumento della nuvolosità compatta sul nord-ovest e sula Sardegna, con in serata, fenomeni intensi sul nord-ovest, a prevalente carattere di rovescio o temporale sulle aree pianeggianti ed a carattere nevoso sulle aree alpine e prealpine.  Giovedì 25 aprile al mattino ancora molte nubi sulle regioni alpine e sulla Liguria, locali instabilità; migliora sul resto del paese.  Dal pomeriggio aumento delle velature sul resto del centro-nord, in estensione serale al resto del settore peninsulare.  Venerdì 26 ritroveremo ancora instabilità con accesa variabilità sulle regioni alpine, Liguria ed alta Toscana, con rovesci diffusi, localmente anche intensi sul levante ligure; estese velature sul resto del paese, spesse sul resto del centro-nord. Temperature minime in diminuzione al nord, regioni centrali tirreniche e Sicilia occidentale stazionarie altrove; massime in sensibile diminuzione a fine settimana sui versanti nord orientali. Venti forti da sud-est sulla Puglia; moderati dai quadranti meridionali sul resto del centro-sud; moderati da nord sulla Liguria; da deboli a moderati dai quadranti orientali sul resto del paese. Nelle successive giornate si creerà un corridoio perturbato sull'Europa orientale e Adriatico con atteso nuovo peggioramento nella giornata di domenica 28 Aprile 2018.


A cura di Staff Di Meteowebcam.it




Questo articolo è stato letto 13616 volte


Articolo aggiornato al Lunedi, Mercoledi e Venerdi

Ultimi 5 articoli Gli ultimi 5 articoli meteo


Ritorna all'ultima Situazione Meteo Generale

Immagine di un archivioArchivio articoli meteo precedenti


Immagine di torna al top