» Situazione Meteo Generale

30/3/19 - Nuovi minimi perturbati in Ingresso. Temporali e nubifragi al Sud

Analisi dei modelli meteo dal 1 al 5 aprile 2019 Analisi modelli meteo

Durante questo fine settimana abbiamo avuto un clima tipicamente primaverile con sole e bel tempo, temperature gradevoli per via di un campo di alta pressione presente sull'Italia. Lunedì 1 aprile si manterrà ancora questa situazione abbastanza stabile seppur inizia ad aumentare la nuvolosità su tutto il paese segno che oramai sta giungendo al termine il bel tempo grazie all’arrivo di una perturbazione accompagnata correnti di aria fredda Polare marittima in discesa dalla Groenlandia verso il Mediterraneo che porterà maltempo inizialmente soprattutto al Nord e sulla fascia Tirrenica. Da Martedì 2 aprile cambieranno i venti rinforzando verso oriente convogliando i flussi perturbati sul nostro Paese. Ci sarà un iniziale aumento delle nubi su gran parte dell’Italia ma soprattutto al Nord con prime piogge sul settore Alpino Liguria, Sardegna e sull’Appennino centrale in serata i fenomeni instabili aumenteranno. Nella giornata di mercoledì 3 aprile, i flussi perturbati dopo aver raggiunto tutto il settore alpino scenderanno dal golfo Ligure lungo il Tirreno raggiungendo la Sardegna poi le coste dell’Italia centrale con piogge abbondanti e qualche temporale sulla fascia Appenninica laziale.

Analisi modelli meteo

 Sempre nel pomeriggio sera di mercoledì ci sarà un ulteriore peggioramento al nord con l’arrivo di correnti fredde che scateneranno temporali intensi dalla serata del 3 e la notte del 4. Comunicheremo poi sulla nostra homepage giornalmente le zone di maggior pericolo. I flussi perturbati provenienti dal Regno Unito e proiettati su tutto il comparto settentrionale daranno origine alla formazione di venti forti settentrionali, nubifragi e temporali anche di forte intensità. Nella giornata di giovedì 4 aprile  la perturbazione darà origine a nuclei ciclonici più intensi in determinate zone, da notare un nucleo attivo sui settori orientali che interesserà il Nord Est con nubifragi, possibili grandinate e temporali sul Veneto, Friuli Venezia Giulia e in discesa sull’Emilia Romagna, Marche e la fascia Adriatica ma con minor intensità, ed un altro nucleo invece va formandosi sul Tirreno fra Lazio e Campania che anche lì scatenerà forti temporali. Nelle giornate successive, venerdì 5 aprile si formerà un vortice di bassa pressione sull’Italia che porterà piogge insistenti sul settentrione e la fascia Tirrenica.


A cura di Staff Di Meteowebcam.it




Questo articolo è stato letto 13023 volte


Articolo aggiornato al Lunedi, Mercoledi e Venerdi

Ultimi 5 articoli Gli ultimi 5 articoli meteo


Ritorna all'ultima Situazione Meteo Generale

Immagine di un archivioArchivio articoli meteo precedenti


Immagine di torna al top