» Situazione Meteo Generale

25/2/18 - Temporaneo miglioramento al nord e al Sud prima dell'arrivo di un nuovo minimo dal Tirreno

A metà settimana nuova perturbazione in ingresso dai settori occidentali Analisi modelli meteo

Venti freddi dalla Russia e nevicate stanno interessando gran parte d'Italia, ed anche su gran parte dell'Europa. Il freddo siberiano sta dilagando sull'Italia. Tra questa sera e lunedì rischio di fiocchi di neve anche su Roma, Napoli e in Gallura. Al nord fino a giovedì ghiaccio e gelo con termometro sempre al di sotto dello zero in molte località, anche in pieno giorno. Si tratta di un evento di portata storica in questo periodo dell'anno che rimarrà nei memoriali. La perturbazione presente sul Mediterraneo potrebbe continuare ad alimentare condizioni di marcata instabilità anche nella prossima settimana ma la forte ventilazione orientale confinerà i flussi instabili sulle regioni del medio Adriatico e regioni meridionali. Al contempo, l'ingresso di aria particolarmente fredda, che inizialmente interesserà le regioni settentrionali si estenderà al centro e al sud, determinerà un deciso calo delle temperature, con nevicate fino a quote di pianura, associate a forti venti settentrionali orientali. Lunedì e martedì il maltempo continuerà al centro e al Sud con la formazione di flussi autorigeneranti sulle Adriatiche il gelo dovrebbero risultare anche al Centro-Nord in questi primi giorni della settimana. Lungo le regioni adriatiche molte località potrebbero fare i conti con piogge e freddo per gran parte della settimana.

Analisi modelli meteo

Da mercoledì pomeriggio sera  e giovedì 01 marzo una nuova perturbazione entrerà sui settori occidentali con un nuovo peggioramento per il nord ovest, centro Nord  e tutta la fascia Tirrenica ancora colpita da freddo e nevicate. Neve a quote molto basse, localmente a tratti in pianura, anche su Basilicata, Calabria centro-meridionale, Puglia Centro-Settentrionale e Sicilia dove nevicherà sui rilievi. Fra il 28 febbraio ed il 1° marzo rimane alto il rischio neve in molte zone del Centro-Nord, ma la neve si tramuterà in pioggia sulle regioni centrali laddove avrà la meglio il flusso d'aria più temperato. Si potrebbero registrare sbalzi termici bruschi davvero estremi in varie parti d'Italia. Il rialzo termico per correnti africane potrebbe risultare molto forte, tanto da portare le temperature oltre la norma.


A cura di Staff Di Meteowebcam.it




Questo articolo è stato letto 2516 volte


Articolo aggiornato al Lunedi, Mercoledi e Venerdi

Ultimi 5 articoli Gli ultimi 5 articoli meteo


Ritorna all'ultima Situazione Meteo Generale

Immagine di un archivioArchivio articoli meteo precedenti


Immagine di torna al top