Condividi

» Situazione Meteo Generale

17/9/17 - Piogge sui versanti orientali, possibili temporali all'estremo Sud.

Nuove perturbazioni in arrivo al Nord ed in rapida discesa verso le regioni centrali Analisi modelli meteo

La situazione meteo di questo inizio settimana vede Italia ancora divisa in due: clima instabile tipicamente autunnale sulle regioni settentrionali, mentre al Sud ancora correnti più temperate hanno mantenuto le temperature più alte e con l'arrivo delle correnti fredde da Nord generato temporali. Il Sud rimarrà più in disparte per i nuovi cambiamenti meteo, con l'arrivo di minimi perturbati che faranno ingresso sulle regioni settentrionali occidentali e poi orientali, verso le centrali, sfioreranno appena il sud sul versante Adriatico interessando soprattutto il Molise ma saranno già molto indeboliti. Quindi possiamo affermare che al Sud il tempo sarà anche la prossima settimana decisamente migliore che al Nord dove si susseguiranno flussi perturbati sia dal nord Ovest e soprattutto dal Nord Est, in grado di produrre manifestazioni intense tra Lunedì 18 sera e la giornata di Martedì 19, le regioni più a rischio rimangono, sul Nord Ovest Liguria, Piemonte Lombardia Trentino Alto Adige Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna Veneto e Toscana. Martedì 19 settembre porterà forti temporali sul Nord Est in discesa sulle regioni centrali Adriatiche.

Analisi modelli meteo

Da lunedì, seppur all'inizio sembrerà prevalere il sole un po' ovunque, nel pomeriggio inizia ad avvicinarsi un nuovo minimo dal nord Ovest e dal settore alpino centrale che in serata cambierà le condizioni meteo. Il transito di una veloce perturbazione, sospinta da correnti ben più fresche dal Nord Europa passerà e scenderà sulle regioni centrali tra la notte ed il giorno successivo di Martedì. Flussi autorigeneranti tenderanno invece a sostare sul settore centrale europeo al di la' delle zone alpine, dal golfo del Leone passerà nuovamente l'intero settore centro-settentrionale interessando soprattutto l'alto settore Tirrenico e la Toscana. Quindi precipitazioni diffuse al nord specie tra Lombardia e regioni di nord Est e fenomeni convettivi anche intensi in spostamento da Toscana e Marche verso Umbria e Lazio nelle giornate successive. Più stabili, anche se con nuvolosità in aumento, le condizioni sulla restante parte del territorio. Venti sud occidentali in intensificazione su Liguria di levante, alta Toscana ed appennino Emiliano. Mercoledì 20 al primo mattino ancora molte nubi sulle regioni centrali Adriatiche, Lazio centro meridionale, Molise, Puglia garganica, Campania e coste Tirreniche di Basilicata e Calabria, con locali instabilità e possibili temporali; poco nuvoloso sulle regioni centro occidentali del nord, Toscana e Lazio settentrionale; generalmente velato sul resto del paese. Giovedì' 21 migliorerà un po' ovunque in generale sereno o poco nuvoloso, salvo temporanei addensamenti cumuliformi al centro-sud e sul Triveneto, dalla tarda mattinata e per il primo pomeriggio, cui non faranno seguito fenomeni di rilievo. Venerdì 22 e sabato al primo mattino ad-densamenti compatti su Liguria, Toscana settentrionale, da poco a parzialmente nuvoloso altrove. Aumento delle nubi compatte sul Triveneto e sulla Toscana, delle velature sul resto del centro-nord, e di locali addensamenti cumuliformi al sud. Nuove correnti calde in ingresso sull'estremo Sud e la Sicilia.


A cura di Staff Di Meteowebcam.it




Questo articolo è stato letto 9208 volte


Articolo aggiornato al Lunedi, Mercoledi e Venerdi

Ultimi 5 articoli Gli ultimi 5 articoli meteo


Ritorna all'ultima Situazione Meteo Generale

Immagine di un archivioArchivio articoli meteo precedenti


Immagine di torna al top